800 750 005

Cosa sono le acque bianche e le acque nere?

Le acque reflue o di scarico sono classificate in 2 distinte categorie:

  • Acque bianche
  • Acque nere

Le acque nere contengono i rifiuti riconducibili ad attività umane domestiche o industriali e vengono definite nocive per la salute e moleste per il pubblico.

Le acque nere si dividono in:

  • Acque fecali: provenienti da vasi igienici e orinatoi dei bagni;
  • Acque bionde: provenienti da docce, vasche, lavabi e bidet dei bagni;
  • Acque saponate grasse: provenienti da lavelli e lavastoviglie delle cucine,
  • Acque grigie: provenienti da docce, vasche, lavabi e bidet dei bagni, lavelli e lavastoviglie delle cucine, lavabiancherie o lavatrici delle lavanderie;
  • Acque di scarico industriale: provenienti da scarichi industriali.

Le acque bianche invece non sono ritenute nocive per la salute pubblica e tra queste ci sono:

  • acque pluviali o meteoriche di dilavamento provenienti da tutte le aree aperte impermeabilizzate quali, strade, parcheggi, tetti, cortili, ecc.
  • acque utilizzate per il lavaggio delle strade
  • acque di raffreddamento provenienti da attività industriali

Per consentire il corretto trattamento e un’efficace depurazione delle acque reflue, le tubazioni degli impianti fognari dovrebbero essere separate e convogliate negli idonei impianti di trattamento come i degrassatori o i disoleatori e infine le fosse imhoff per evitare che le acque di scarico vengano direttamente miscelate.

Cosi facendo inoltre si riducono drasticamente i fattori che determinano i cattivi odori.

Ad esempio il collegamento diretto degli scarichi di bagni e cucine comporterà probabilmente l’emanazione di cattivi odori dai lavelli con permanenza delle puzzure nella cucina e negli ambienti circostanti.

 

Spesso nelle vecchie strutture si trovano impianti di tipo misto dove non vi è nessuna separazione degli scarichi.

 

Sulle strutture di nuova generazione o su quelle ristrutturate si è iniziato a dividere le linee di scarico tra acque bianche, acque nere e acque grigie e grazie alla realizzazione di specifici impianti di trattamento come ad esempio le fosse biologiche, degrassatori e disoleatori.

Così facendo i processi di depurazione diventano più efficienti, riducendo notevolmente l’inquinamento, migliorando la qualità delle acque depurate che poi potranno essere riutilizzate per vari usi.

 

 

 

Cosa sono le acque bianche e le acque nere?
4.8 (95%) 8 votes

I commenti sono chiusi