800 750 005

Videoispezioni

videoispezioni fognature palermo

Sicilspurghi, grazie al continuo aggiornamento delle tecniche e tecnologie d’ispezione, dispone di un’ampia gamma di strumenti all’avanguardia per la videoispezione delle fognature.

Per problemi derivanti dalle fognature prima di effettuare qualsiasi opera di scavo è importante eseguire la videoispezione, per conoscere, localizzare e analizzare i problemi reali della condotta fognaria con un notevole risparmio di tempi, costi e disagi.

In tempo reale l’operatore farà visualizzare al cliente le immagini relative alla tubazione o canalizzazione ispezionata relazionando e localizzando i problemi riscontrati nella fase di ispezione, e determinando gli interventi mirati da effettuare per il ripristino o il risanamento della condotta fognaria

Con questa tecnica inoltre è possibile pianificare e monitorare interventi di pulizia o risanamento delle reti fognarie.

 

Viene eseguita con i nostri sistemi di videolocalizzazione professionali che integrano:

 

  • un unità di controllo con monitor touch screen e disco rigido per la registrazione e l’archiviazione di immagini e foto
  • tamburo con asta guida o cavo con avanzamento motorizzato e contametri digitale
  • telecamere stagne ad ottica fissa e girevole a 360 ° auto-raddrizzanti in grado di focalizzare anche le più piccole anomalie presenti all’interno delle condotte fognarie
  • trattore sterzante con movimenti e ottica motorizzati con zoom e laser per l’acquisizione di immagini e particolari anche da lunghe distanze in grado di rilevare diverse informazioni dalle reti interrate.
  • Localizzatore a bassa frequenza per tracciare meticolosamente il percorso della tubazione o per individuare i problemi più comuni.

 

Infine al cliente verrà rilasciato il DVD contenente i filmati delle condotte ispezionate e le fotografie delle anomalie riscontrate.

Nei filmati e nelle fotografie sono indicati i relativi metraggi per relazionare gli interventi.

 

Che cosa è la videoispezione

La video ispezione conosciuta anche con il termine di ispezione televisiva è la tecnica con la quale si può visualizzare l’interno di tubazioni e canalizzazioni con lo scopo di controllarne le reali condizioni.

Serve principalmente ad individuare e localizzare con estrema precisione eventuali problemi strutturali delle condotte.

 

La videoispezione può essere impiegata per effettuare diverse tipologie d’indagine poiché si possono ispezionare tubazioni e canalizzazioni di qualsiasi tipo, cavità in genere, cavedi, solai, canne fumarie, canali e condotte per la ventilazione e distribuzione dell’aria, etc.

 

Quali sistemi di videoispezione vengono utilizzati ?

Per ogni range di diametro e tipologia delle condotte da ispezionare si utilizzano rispettivamente idonee telecamere e sistemi di videoispezione.

Le telecamere dei sistemi di video ispezione si dividono in diverse categorie:

  • Endoscopiche: sono telecamere microscopiche con ottica fissa e servono per ispezionare i tubi di piccolo diametro e canne fumarie con avanzamento a spinta mediante un’asta flessibile fino a 20 metri di lunghezza
  • Telecamere a spinta: Questi sistemi sono i più comuni e versatili e adottano telecamere intercambiabili a Testa Fissa – Autoraddrizzanti – Girevoli, vengono utilizzate per ispezionare condotte di medio diametro con avanzamento a spinta mediante un’asta flessibile fino a 90 metri
  • Telecamere motorizzate: Questi sistemi sono i più innovativi, possono essere portatili o allestiti su furgoni e adottano telecamere montante su trattori sterzanti con elevatori che posso essere configurati, adattati seconda della dimensione della condotta con kit di ruote di diverse dimensioni. Integrano diversi strumenti e funzioni per la diagnostica e l’analisi di piccoli particolari con zoom, autofocus e laser. Le telecamere con trattore vengono utilizzate per ispezionare condotte di medio e grande diamentro. Tutti i movimenti del trattore e della telecamera sono automatizzati e telecomandabili a distanza. L’avanzamento del cavo che può arrivare fino a 500 metri è automatizzato e sincronizzato con la trazione dei trattori.
  • Periscopiche: Questi particolari strumenti digitali sono composti da un asta telescopica regolabile passacavo con una telecamera fissata all’estremità, da un unità di controllo e un monitor integrato. Diversamente dagli altri sistemi di video ispezione la telecamera non viene immessa all’interno delle condotte ma viene diretta di fronte a ciò che si vuole ispezionare, per questo motivo la telecamera dispone di un ampio zoom. Grazie alla sua praticità d’uso è utile per operazioni di pronto intervento e sopralluoghi per rapide video-ispezioni e video-censimenti di fognature, pozzi neri e pozzetti fognari.
  • Telecamere antideflagranti: Questi sistemi si utilizzano per l’ispezione delle condotte del gas che devono essere eseguite utilizzando esclusivamente speciali telecamere in versione antideflagrante secondo le direttive ATEX con certificazione Explosion Proof destinate all’impiego in zone a rischio di esplosione.

 

 

Che cosa è la videolocalizzazione

La video localizzazione è la tecnica con cui si possono essere localizzate tubazioni e canalizzazioni interrate, pozzi neri, fosse biologiche e pozzetti nascosti.

Si esegue utilizzando un sistema di videolocalizzazione che è un particolare strumento per la videoispezione con l’aggiunta di una sonda trasmittente all’interno della telecamera con la quale grazie all’utilizzo di un localizzatore dedicato riceve il segnale determinandone le precise posizioni.

Quanto è affidabile la videolocalizzazione?

L’esperienza è sempre un aspetto importante poiché questi strumenti possono essere realmente compresi con un adeguato addestramento e l’uso costante in campo.

Sicilspurghi garantisce sempre i propri interventi, grazie all’elevata professionalità dei tecnici operatori qualificati.

La videolocalizzazione è molto precisa in quanto i sistemi all’avanguardia adottati dall’azienda utilizzano una bassa frequenza a 640 Hz grazie alla quale non possono esserci interferenze.

Altri sistemi adottano frequenze che possono interferire notevolmente la localizzazione nel caso siano presenti ad esempio dei cavi elettrici.

La localizzazione può essere effettuata fino a 5 metri di profondità dalla superficie, oltre i quali non sarà possibile la ricezione del segnale a causa del limiti imposti per motivi tecnici dagli stessi localizzatori professionali.